Educat
CATECHISMO DEI RAGAZZI
Vi ho chiamato amici

Catechismo dei Ragazzi

Vi ho chiamato amici
Celebriamo la riconciliazione


La celebrazione della Riconciliazione è un momento forte di conversione per l’intera comunità cristiana.
Con il sacramento della Penitenza i cristiani ricevono dalla misericordia di Dio il perdono delle offese fatte a lui e insieme si riconciliano con la Chiesa. E sempre un appuntamento di fiducia e di speranza: è fiducia in Dio che vede nel cuore al di là dei nostri peccati; è speranza, perché grazie a Gesù i peccati vengono perdonati e noi possiamo riprendere il nostro cammino. L’assemblea dei fedeli che si riunisce per celebrare la Riconciliazione è segno della Chiesa, che prega e fa penitenza per diventare strumento vivo di perdono e di giustizia.
Il sacerdote compie verso ciascuno il gesto di accoglienza di Gesù, col saluto della pace.
Nel nostro cammino di conversione ci dà speranza la parola dell’apostolo Giovanni: “Se qualcuno ha peccato, abbiamo un avvocato presso il Padre, Gesù Cristo giusto. Egli è vittima di espiazione per i nostri peccati; non soltanto per i nostri, ma anche per quelli di tutto il mondo” (1 Gv 2,2).
166-1r4.png
Grazia e pace da Dio
nostro Padre
e dal Signore nostro
Gesù Cristo,
che ha dato
la vita per noi
e ci ha lavato
dai peccati
nel suo sangue.

Catechismo dei Ragazzi
indice dei contenuti