Educat
CATECHISMO DEI RAGAZZI
Vi ho chiamato amici

Catechismo dei Ragazzi

Vi ho chiamato amici
Poni su di me la tua mano


Presso Dio ogni vita ha un senso e porta in sé i segni della sua presenza. Fin dal tuo nascere egli ti conosce, ti circonda e pone su di te la sua mano.
Signore, tu mi scruti e mi conosci,
tu sai quando seggo e quando mi alzo.
Penetri da lontano i miei pensieri,
mi scruti quando cammino e quando riposo.
Ti sono note tutte le mie vie;
la mia parola non è ancora sulla lingua
e tu, Signore, già la conosci tutta.
Alle spalle e di fronte mi circondi
e poni su di me la tua mano.
Sei tu che hai creato le mie viscere
e mi hai tessuto nel seno di mia madre.
Ti lodo, perché mi hai fatto come un prodigio;
sono stupende le tue opere,
tu mi conosci fino in fondo.
Scrutami, Dio, e conosci il mio cuore,
Provami e conosci i miei pensieri:
vedi se percorro una via di menzogna
e guidami sulla via della vita.
O Dio, che circondi la nostra esistenza
con il tuo sguardo d’amore,
sii la luce
di ogni nostro pensiero e desiderio
e guidaci sulla via della vita.
119-1r4.png

Catechismo dei Ragazzi
indice dei contenuti