Educat
CATECHISMO DEI RAGAZZI
Sarete miei testimoni

Catechismo dei Ragazzi

Sarete miei testimoni
Battezzati nello Spirito


49-1r3.png
La comunità dei discepoli che attendeva il dono dello Spirito Santo comprendeva, oltre agli apostoli, Maria, la Madre del Signore. Essi stavano insieme nella preghiera e nel ricordo di Gesù.
Sono i giorni di Pentecoste e Gerusalemme è piena di pellegrini, venuti da ogni paese del Mediterraneo. Una babele di lingue, dialetti, costumi. Ma una stessa fede li conduceva al tempio: venivano a lodare e ringraziare il Dio di Israele.
All’improvviso, dal cielo, viene un rombo come di vento di uragano e riempie la casa dove si trovavano i discepoli. Su tutti scende lo Spirito Santo. Gli apostoli sono trasformati: annunziano con coraggio le grandi opere di Dio.
La gente stupefatta si raduna intorno alla casa: ognuno li sente parlare nella propria lingua: ci si interroga e si discute dell’avvenimento. Qualcuno li deride, ritenendoli ubriachi.
Finalmente Pietro prende la parola e grida ad alta voce:
“Uomini d’Israele, ascoltate queste parole: Gesù di Nazaret ha operato in mezzo a voi i segni di Dio e miracoli, come ben sapete.
Secondo il disegno di Dio fu consegnato a voi, che l’avete inchiodato sulla croce e l’avete ucciso.
Ma Dio lo ha risuscitato, sciogliendolo dalla morte, e noi tutti ne siamo testimoni.
Innalzato alla destra di Dio egli ha mandato lo Spirito Santo che aveva promesso, come voi stessi potete vedere e udire”.
La parola di Pietro e degli apostoli ha ora una forza nuova; e molti tra la folla si sentono come trafiggere il cuore e domandano:
“Che cosa dobbiamo fare, fratelli?”. E Pietro:
“Pentitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per la remissione dei peccati. Dopo riceverete il dono dello Spirito Santo, che è per voi, e per i vostri figli, e per tutti”.
Quel giorno circa tremila persone sono battezzate e si uniscono agli apostoli.
(Gli avvenimenti della Pentecoste sono narrati in At 2,1-41)
49-2r3.png
50-1r3.png
Farsi cristiano è una scelta legata al sacramento del Battesimo, ma vivere da cristiano è una scelta da realizzare giorno dopo giorno. Lo Spirito Santo ci assiste, ci fortifica, soccorre la nostra debolezza e la nostra fragilità.
Nel Battesimo Gesù ci ha resi partecipi della sua Pasqua di morte e risurrezione: ci ha liberato dal peccato e ci ha fatto risorgere con lui a vita nuova. Quel giorno per la prima volta siamo stati segnati dallo Spirito Santo.
Attendiamo di ricevere nella Confermazione il sigillo dello Spirito Santo, come in una nuova Pentecoste.
Vieni, o Spirito Creatore,
visita le nostre menti,
riempi della tua grazia
i cuori che hai creato.
50-2r3.png

Catechismo dei Ragazzi
indice dei contenuti