Educat
CATECHISMO DEI RAGAZZI
Sarete miei testimoni

Catechismo dei Ragazzi

Sarete miei testimoni
Vi ho dato l’esempio


36-1r3.png
Gesù, con tutta la vita, le parole e i gesti, esprime il suo grande progetto: essere fedele al Padre e servire con amore ogni uomo.
Gesù è il buon pastore, che ama personalmente ciascuno; come il pastore conosce le sue pecore e le segue una per una. Gli uomini sono dispersi e divisi, come pecore abbandonate.
36-2r3.png
Gesù dice:
“Io sono il buon pastore.
Il buon pastore offre la vita per le pecore.
Per questo il Padre mi ama:
perché io offro la mia vita.
Io sono il buon pastore.
Offro la vita per le pecore.
Il mercenario, invece,
che non è pastore
e al quale le pecore non appartengono,
vede venire il lupo,
abbandona le pecore e fugge.
Egli è un mercenario
e non gli importa delle pecore”.
(Leggi la parabola del buon pastore in Gv 10,1-18)
La sera dell’ultima cena Gesù insegna agli apostoli come tutta la vita deve essere un dono a Dio e un servizio ai fratelli; lava loro i piedi, come facevano i servi con i loro padroni, e dice:
“Vi ho dato l’esempio,
perché come ho fatto io
facciate anche voi!”.
(La lavanda dei piedi è narrata in Gv 13,1-17)
36-3r3.png
Gesù sa che è giunta l’ora del suo dono totale: accettare con amore la passione e la morte.
Dopo la cena pasquale nell’agonia del Getsemani Gesù rinnova la sua adesione alla volontà del Padre:
“Abbà, Padre!
Tutto è possibile a te,
allontana da me questo calice!
Però non ciò che io voglio,
ma ciò che vuoi tu”.
36-4r3.png
La croce è vicina, la sua anima è triste fino alla morte; si sente solo, ha bisogno degli amici:
“Restate qui e vegliate”.
Ma gli amici dormono.
(L’agonia del Getsemani è narrata in Mc 14,32-42)
37-1r3.png
Per salvare gli uomini Gesù resta fedele al progetto del Padre: li ama sino alla fine.
Sulla croce, la sua ultima parola è un grande grido di fiducia:
“Padre, nelle tue mani affido il mio spirito”.
Detto questo, spirò.
Gesù è mandato dal Padre
perché tutti gli uomini
siano riuniti in un solo gregge
sotto la guida di un solo pastore.
È facile seguire Gesù? Dove porta la sua strada? Chi sceglie di essere fedele a Dio e ai fratelli scopre la gioia di donare anche se dovrà incontrare la sofferenza e la croce.
Solo con l’aiuto dello Spirito Santo possiamo percorrere la strada di Gesù, ed essere fedeli al Padre fino in fondo.
37-2r3.png

Catechismo dei Ragazzi
indice dei contenuti