Educat
CATECHISMO DEI RAGAZZI
Sarete miei testimoni

Catechismo dei Ragazzi

Sarete miei testimoni
La fatica di scegliere


33-1r3.png
Dopo il battesimo lo Spirito Santo conduce Gesù nel deserto.
Come in un ritiro, alla vigilia di grandi scelte, egli trascorre quaranta giorni nel digiuno e nella penitenza a contatto diretto con Dio.
In questa sua quaresima Gesù sceglie la via da percorrere per essere fedele al Padre. È stata una scelta faticosa, una lotta con l’avversario, satana, che sempre cerca di ostacolare il disegno di Dio.
Gesù ha davanti due vie: la via facile del successo, degli applausi, della potenza; e la via della croce.
Gesù respinge la tentazione; sceglie di servire Dio, si fida di lui e dichiara:
“Non di solo pane vive l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio”.
“Non tentare il Signore Dio tuo”.
“Adora il Signore Dio tuo e a lui solo rendi culto”.
(Le tentazioni di Gesù sono raccontate in Mt 4,1-11 e in Lc 4,1-13)
Essere tentati non vuol dire essere lontani dal Signore e, tanto meno, essere nel peccato.
Certamente non manca il fascino della tentazione. Come superarlo? Come resistere?
Quando ci sentiamo deboli, è necessario non chiuderci nella nostra solitudine. Ci sono adulti che possono aiutarci e comprenderci. Nella prova, Gesù ci ha detto di chiedere, con fiducia, al Padre la forza di non cadere nella tentazione e di essere liberati dal male.
Lo Spirito Santo
che ha reso Gesù vincitore sul male
ci dà il coraggio di scegliere la via
della fedeltà a Dio,
per collaborare alla realizzazione
del suo progetto di salvezza
per tutti gli uomini.
33-2r3.png

Catechismo dei Ragazzi
indice dei contenuti