Educat
CATECHISMO DEI GIOVANI
Io ho scelto voi

Catechismo dei Giovani

Io ho scelto voi
Animare il servizio


Recentemente si è rinnovata nelle nostre Chiese locali la possibilità di ordinare diaconi permanenti alcuni uomini, celibi o sposati. Il ministero del diaconato viene affidato a coloro che ne hanno la vocazione e porta con sé compiti di servizio e di animazione della comunità cristiana consoni. Col ripristino del diaconato permanente, la Chiesa ha colto un suggerimento dello Spirito per inserire nell’attività apostolica forze vive che consentano alle comunità cristiane una maggiore fecondità pastorale.
Il diacono, in forza del sacramento dell’Ordine, entra a far parte della gerarchia della Chiesa quale diretto collaboratore del vescovo e del suo presbiterio nel proclamare la parola di Dio, nel servizio liturgico e nella carità. Ha il compito specifico di far risaltare, nella testimonianza della sua vita e nel suo ministero, un impegno stabile di servizio secondo lo spirito del Vangelo, sul modello di Gesù, operando nei diversi ambienti e comunità, ai fini della promozione umana, personale e sociale, cristianamente ispirata.
Perché il diacono sia formato a condurre una vita evangelica e a compiere con capacità e generosità i doveri propri di questo ministero, si richiede un’adeguata preparazione spirituale, dottrinale e pastorale.
277-1g1.png

Catechismo dei Giovani
indice dei contenuti