Educat
CATECHISMO DEI FANCIULLI
Venite con me

Catechismo dei Fanciulli

Venite con me
Annunziate ciò che avete visto e udito


Quante cose possono nascere da un incontro tra amici! La giornata si fa radiosa, il cuore si riempie di speranza, perché non siamo soli. Allora vorremmo dire a tutti la nostra gioia.
Finita la Messa il sacerdote saluta l’assemblea:
La gioia del Signore sia la vostra forza.
Andate in pace.
133-1r2.png
Ora quello che abbiamo visto e udito, quello che abbiamo vissuto insieme nell’Eucarestia noi lo annunzieremo a tutti perché Gesù sia conosciuto e sia amato e la nostra gioia sia perfetta.
Ci accompagna la parola di Gesù: «Fate questo in memoria di me, amatevi come io vi ho amato». Come Gesù spezza il pane della sua parola e del suo corpo per noi e dona la sua vita, così i suoi discepoli sono chiamati a mettere la propria vita a servizio degli altri.
Nella Comunione lo Spirito Santo ci unisce a Gesù e tra noi per formare un solo corpo. Uno solo è il Pane che mangiamo. Noi tutti, pur essendo molti, dobbiamo essere un cuore solo e un anima sola.
O Padre, nell’Eucarestia
ci hai uniti al Figlio tuo Gesù Cristo
e ci hai nutriti della sua parola,
del suo Corpo e del suo Sangue.
Guidaci ora con il tuo Spirito,
perché non solo con le parole,
ma con le opere e con la vita
possiamo renderti testimonianza.
Entreremo così nel tuo regno per sempre.

Catechismo dei Fanciulli
indice dei contenuti