Educat
CATECHISMO DEI FANCIULLI
Venite con me

Catechismo dei Fanciulli

Venite con me
Dio è fedele


Come sarebbe il mondo se tutti facessero il loro dovere con semplicità e generosità? Se i genitori si volessero veramente bene, se gli amici fossero sempre fedeli... sarebbe molto bello vivere in mezzo alla gente... Ma non è così. Qualche volta ci sentiamo contenti e siamo generosi, altre volte invece ci prende la delusione e la stanchezza. Le difficoltà non mancano; quando sembrano più forti di noi possiamo perdere il coraggio. Bisogna aprire gli occhi per capire noi stessi, la gente e il mondo che ci circonda.
Come fare?
Per capire, i discepoli di Gesù ricordano i grandi fatti della storia della salvezza. Ce li ha trasmessi la Bibbia, il libro del popolo di Dio. Sempre Dio è stato magnanimo verso gli uomini; sempre è stato fedele. Sempre il suo amore è stato grande e più forte del peccato degli uomini.
Dio creò la vita: la terra, il mare, il sole, la luna e le stelle del cielo, le piante, gli animali. Poi creò l’uomo e alle sue mani operose ha affidato l’universo. Ma Adamo ed Eva, i primi uomini, si ribellarono a Dio. Fu il primo peccato, il peccato originale, quello posto agli inizi della nostra storia. Da allora, il dolore, la morte e tanti mali sono entrati nel mondo; da allora, gli uomini continuano a tradire l’amore del Signore.
Il peccato originale è il peccato di infedeltà dei primi uomini; divide l’uomo da Dio e lo rende debole fin dalla nascita di fronte al male. Miseria e infedeltà accompagnano sempre la storia degli uomini.
Ma Dio non ci ha abbandonati, ha voluto aiutarci. Per riunire di nuovo tutti gli uomini nel suo amore, fin dall’inizio, Dio Padre pensava a Gesù, il Salvatore del mondo.
24-1r2.png

Catechismo dei Fanciulli
indice dei contenuti