Educat
CATECHISMO DEI FANCIULLI
Io sono con voi

Catechismo dei Fanciulli

Io sono con voi
Fratelli, riconosciamo i nostri peccati


Nel mondo c e molta gente che fa il bene.
A volte è così nascosta, che non ce ne accorgiamo.
C’è anche gente che fa il male.
Ne parlano spesso i giornali e la televisione.
Nel mondo c’è tanto bisogno
di pentimento e di perdono.
Gesù dice: «Si fa grande festa in cielo
per un peccatore che si pente».
162-1r1.png
Gesù è sempre pronto a perdonarci.
Nella sua Chiesa sono tanti
i segni del perdono.
In famiglia e con gli amici
può bastare una parola,
un sorriso, un abbraccio e torna la pace.
Nell’assemblea dei cristiani
si invoca il perdono di Dio,
si prega insieme
e si dà il segno della pace.
163-1r1.png
Ma c’è un segno più grande,
che ci dà il perdono di Gesù e dei fratelli:
è il sacramento della Penitenza.
Lo ha voluto Gesù,
quando ha detto agli apostoli:
«Pace a voi! Ricevete lo Spirito Santo;
a chi rimetterete i peccati saranno rimessi».
Leggi il
Vangelo di Giovanni 20, 19-23
Gesù è seduto a tavola in casa di Simone,
un ricco signore della città.
Ed ecco una donna, una peccatrice di quella città,
viene con un vasetto di olio profumato.
Chinata ai piedi di Gesù, piange.
Bacia i suoi piedi
e li cosparge di olio profumato.
Gesù vede nel suo cuore e le dice
«Ti sono perdonati i tuoi peccati.
La tua fede ti ha salvata;
va in pace».
Leggi il .
164-1r1.png
Vangelo di Luca 7,36-50
Dio onnipotente ha misericordia di noi,
perdona i nostri peccati
e ci conduce alla vita eterna.
In tanti modi, nella Chiesa,
noi riconosciamo i
nostri peccati
e domandiamo il perdono
di Dio
dei fratelli.

Catechismo dei Fanciulli
indice dei contenuti