Educat
CATECHISMO DEI BAMBINI
Lasciate che i bambini vengano a me

Catechismo dei Bambini

Lasciate che i bambini vengano a me
La visita dei Magi


91-1cb.png
L’Epifania è la festa di Gesù presentato ai bambini, ai giovani e agli anziani, a tutti gli uomini di ogni razza. E anche la festa dei doni e Gesù è il Dono.
Alcuni Magi giunsero da oriente a Gerusalemme domandavano: “Dov’è il re dei Giudei che è nato? Abbiamo visto sorgere la sua stella e siamo venuti per adorarlo”. All’udire queste parole, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme.
Il re consultò sacerdoti e scribi sul luogo in cui doveva nascere il Messia e gli indicarono Betlemme, perché così era scritto nel profeta Michea.
Allora Brode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire con esattezza da loro il tempo in cui era apparsa” la stella e li inviò a Betlemme esortandoli: “Andate e informatevi accuratamente del bambino e, quando l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo”.
Essi partirono. Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorge” re, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia.
Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono.
Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti poi in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.
(Leggi Matteo 2,1-12)
La storia dei Magi indica che anche in altri popoli, non solo presso gli Ebrei, c’era l’attesa del Salvatore. Infatti i Magi rappresentano i popoli lontani ai quali il Signore non ha parlato direttamente come al popolo d’Israele, ma che sono chiamati a partecipare alla vittoria del bene sul male, della vita sulla morte, dell’amore sull’odio, portata da Gesù.
Ai Magi il bambino Gesù si manifesta come Dio, Signore del firmamento e Re dell’universo. La parola Epifania significa manifestazione. La festa dell’Epifania corona e completa la celebrazione della nascita di Gesù Cristo sulla terra.
I Magi offrono l’oro al Re, l’incenso al Dio e la mirra all’uomo.
Gesù accetta i doni degli uomini. Anche noi in questa occasione usiamo far doni gli uni agli altri come segno di gioia per rispondere all’amore gratuito di Dio. Evitiamo che i bambini confondano la festa dell’Epifania di Gesù con la fiaba della befana e di babbo-natale, e educhiamoli non solo a ricevere ma anche a dare.
PREGHIAMO
LA TUA LUCE CI ACCOMPAGNI
SEMPRE E IN OGNI LUOGO.
ANCHE NOI, SIGNORE, CANTIAMO PER TE,
TI LODIAMO. TI ADORIAMO
E TI PORTIAMO I NOSTRI DONI.

Catechismo dei Bambini
indice dei contenuti